Bit di Milano 2017, inaugurato lo stand del Molise

Si è aperta questa mattina a Milano la cinquantaduesima edizione della Borsa Internazionale del Turismo alla quale partecipa anche la regione Molise con lo stand voluto dall’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo e dal Distretto Molise Orientale. Una sinergia di intenti che subito ha dato i suoi frutti vedendo l’attenzione e l’interesse che ha suscitato la proposta innovativa voluta dal Molise. In mattinata sono passati per un saluto il presidente della regione Lombardia Roberto Maroni ed il sottosegretario di stato Martina Bianchi. Ma più che altro all’interno dello stand i visitatori hanno fatto i complimenti per come è stata concepita l’offerta turistica presentata in Bit.  Uno stand di cinquantadue metri quadri con all’esterno ed all’interno grandi monitor e display che raccontano la regione attraverso la proiezione di immagini dei comuni che hanno aderito all’iniziativa. Ma lo stand multimediale rappresenta anche la quotidianità del Molise attraverso il suo lavoro, la sua cucina e gli scorci più belli riproposti in chiave turistica. A fare gli onori di casa erano invece presenti il presidente della regione Paolo Di Laura Frattura ed il commissario dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo Remo Di Giandomenico.  Tanta soddisfazione per il lavoro svolto e per l’offerta turistica rappresentata, “E’ quello che ci eravamo prefissi – ha spiegato il commissario dell’Aast Remo Di Giandomenico -. Uscire dallo stato di torpore in cui ci si trovava tornando a farci notare con gli appuntamenti che più attraggono l’attenzione dell’universo turistico. E’ solo il primo passo, è un punto di partenza e non di arrivo. Bisognerà vedere come migliorare e lavorare per incentivare l’offerta.  Ritengo che il Molise abbia una offerta molto varia. Ci iniziano a credere gli imprenditori, le amministrazioni locali e lo stesso territorio e di conseguenza tutta la regione Molise”. Visibilmente soddisfatto anche il presidente della regione Paolo Di Laura Frattura. “Innanzitutto – ha detto Frattura – con orgoglio, devo dire che lo stand si presenta come il più innovativo. E considerando le presenze già da questa mattina, lo stand suscita l’interesse di molti visitatori. Lo stand è innovativo ed interattivo. Partendo dai nostri quattro elementi di base che sono stati la nostra promozione del Molise ad Expo’, acqua, aria terra e fuoco, raccontiamo effettivamente che cosa si può vivere in Molise. Auspicando ed augurandoci che questo sia un nuovo modo di raccontarci fuori dai confini regionali cercando di far capire al potenziale visitatore che cosa è in grado di offrire la regione. Oggi alla Bit raccontiamo la nostra regione con una documentazione multimediale ed immagini straordinarie. Valorizziamo i comuni e gli imprenditori privati che hanno investito su questa iniziativa sperando che possa essere questo il modo per promuoverci ovunque e con chiunque. Riparte il Molise ma soprattutto mi auguro che riparta la promozione turistica del Molise che si racconta e che sia orgoglioso di dimostrare quanto la nostra regione esista”. Tra i visitatori anche una delegazione di studenti della facoltà di Scienze Turistiche di Termoli dell’Università del Molise. All’interno dello stand sono stati distribuiti diversi prodotti delle aziende che partecipano alla Bit e brochure che raccontano la nostra regione. La Bit è dunque partita con il giusto entusiasmo all’insegna della promozione turistica della regione Molise.

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

2 risposte su “Bit di Milano 2017, inaugurato lo stand del Molise

  1. Michele Rocco

    Che sia la volta buona? Gli alberghi, gli agriturismo, le strutture recettive e i musei e le aree archeologiche del Molise non dovevano essere pieni di turisti dopo la partecipazione all’ EXPO di Milano? Staremo a vedere!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *