Atti vandalici, vertice in Prefettura: telecamere e sistemi di allarme per le scuole

Safety consulting

A seguito di alcuni episodi di danneggiamento compiuti nelle ultime settimane all’interno di due istituti scolastici del comune capoluogo, il Prefetto Guida ha convocato nel pomeriggio di ieri una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica per fare il punto della situazione sulla sicurezza degli edifici scolastici. All’incontro sono intervenuti, oltre ai vertici provinciali delle Forze di Polizia, il Presidente della Provincia e il Sindaco di Isernia, rispettivamente accompagnati dal consigliere e dall’assessore delegati alla materia, il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale ed un rappresentante della Siemens. I recenti accadimenti – che hanno  interessato l’I.S.I.S. “Cuoco-Manuppella” di Via Berta e la scuola media “Andrea d’Isernia” di Via Pascoli – sono riconducibili ad episodi di vandalismo che, oltre a causare danni sotto il profilo economico, hanno ingenerato allarme sociale nella popolazione studentesca, emotivamente colpita nella circostanza. La riunione ha avuto, pertanto, la finalità di individuare le misure da adottare per incrementare la sicurezza degli studenti e del personale nonché per tutelare il patrimonio scolastico, con riferimento sia agli edifici di competenza del Comune che della Provincia. Nello specifico, è stata esaminata innanzitutto la possibilità di avvalersi delle telecamere che saranno installate nel comune di Isernia a partire dalla metà di gennaio prossimo (37, alle quali si sono aggiunte altre 10, per un totale complessivo di 47) a seguito della sottoscrizione del “Patto per la sicurezza”, siglato tra le Prefetture di Campobasso e Isernia, la Regione e i Comuni con popolazione superiore a 5.000 abitanti. Di qui la presenza all’incontro della Siemens, aggiudicataria dell’appalto per la realizzazione del sistema regionale di videosorveglianza, alla quale il Prefetto ha richiesto di far pervenire il calendario completo dei lavori che saranno eseguiti nella città di Isernia con lo scopo di effettuare dei sopralluoghi congiunti, con il Comune e le Forze di Polizia, per rivedere, se necessario e prima dell’inizio dei lavori, i punti di installazione delle telecamere nelle aree interessate dalla presenza delle scuole. In aggiunta, è stata condivisa l’ipotesi di valorizzare l’utilizzo di sistemi di allarme e dispositivi antintrusione, di cui peraltro alcune scuole sono già dotate, previa ricognizione congiunta che dovrà essere effettuata dall’Amministrazione provinciale e dall’Ufficio Scolastico. Sulla base del cronoprogramma suggerito dal Prefetto al termine dell’incontro, si è concordato pertanto che le Amministrazioni provinciale e comunale, d’intesa con l’Ufficio Scolastico, trasmetteranno alla Prefettura un rapporto informativo entro due settimane; analogamente, entro lo stesso termine, la Siemens farà pervenire il proprio documento.

 

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *