Artisti di strada da tutto il mondo al Casteldelgiudice Buskers Festival

Artisti di strada da tutto il mondo arrivano sabato 12 e domenica 13 agosto  a Castel del Giudice, borgo antico tra l’Alto Molise e Castel di Sangro, per il primo festival internazionale e multiculturale dell’arte di strada del Molise, il Casteldelgiudice Buskers Festival. Un evento unico nell’estate molisana ed abruzzese, che vedrà per due serate il paesino noto in tutta Italia per le sue pratiche virtuose a sostegno dell’ambiente e dello sviluppo delle aree interne, trasformarsi in una grande festa della musica e dello spettacolo itinerante. Musicisti, acrobati, giocolieri, professionisti dell’arte teatrale e di tante discipline dello spettacolo di strada, provenienti dall’Italia, ma anche dal Messico, dal Cile, dalla Spagna, a partire dalle 20.00 fino a mezzanotte daranno vita a show sorprendenti, completamente gratuiti per il pubblico, capaci di coinvolgere persone di ogni età. È la magia dell’arte di strada: rendere protagonisti anche gli spettatori, che diventano parte della performance. In ogni angolo del borgo di Castel del Giudice, dalla piazza principale fino agli scorci di Borgo Tufi, si potrà assistere ad acrobazie, magie, equilibrismi oltre l’immaginazione. Le serate saranno arricchite dal cibo di strada curato dalla condotta Slow Food Alto Molise Castel del Giudice, con food trucks provenienti dal Molise ma anche da altre zone d’Italia, pronti a sfornare prelibatezze per tutti i gusti, a partire dalle 19.00. Il festival vedrà anche la partecipazione attiva dell’Università del Molise, che si occuperà di monitorare il feedback da parte del pubblico e di Legambiente Molise, coinvolta in una campagna di informazione e comunicazione su stili di vita più sostenibili e rispettosi dell’ambiente. «Il Casteldelgiudice Buskers Festival – spiega il sindaco Lino Gentile –  si prefigge di essere un evento di richiamo nazionale e punto di riferimento per il territorio del Centro Italia, con l’obiettivo di valorizzare il borgo di Castel del Giudice, l’Alto Molise e facendo della manifestazione un’attrazione turistica per l’intera regione. Nell’organizzazione logistica saranno coinvolti, inoltre, i migranti del progetto SPRAR di Castel del Giudice, in un’ottica di integrazione, che d’altronde fa parte dell’essenza stessa dell’arte di strada». «L’arte di strada – sostiene Giovanni Di Paolo, presidente dell’associazione Chietinstrada, organizzatrice dell’evento con il Comune di Castel del Giudice e la Pro loco – rappresenta una particolare forma culturale di libera esibizione. Il mondo irrompe a Castel del Giudice con i suoi suoni, i suoi colori, la sua allegria: è una grande festa della musica e dell’incontro, un’occasione per incursioni divertenti, affascinanti ed originali di artisti di strada. Una manifestazione aperta al mondo, quindi, ma radicata profondamente nel territorio, perché per andare lontano bisogna riconoscere il luogo da cui si proviene».

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *