Ancora un anno di Cassa integrazione per gli ex lavoratori Gam

App Quotidiano Popup

“Il 14 giugno scorso la Camera dei Deputati ha votato all’unanimità la proroga degli ammortizzatori sociali per le aziende nelle Aree di crisi complessa tra cui quella delle zone industriali di Isernia, Venafro, Campochiaro e Bojano. Il provvedimento è fondamentale per tanti lavoratori della Gam. – afferma in una nota l’onorevole Antonio Federico – Agli ex dipendenti dell’azienda avicola, infatti, il 4 novembre 2018 sarebbe scaduta la cassa integrazione straordinaria. Con la misura varata dal Governo, però, hanno ottenuto la proroga di un anno della cigs. Nei giorni scorsi, tuttavia, c’è stata una richiesta di chiarimenti sulla reale copertura dell’ammortizzatore sociale. Insomma, la proroga vale solo per l’anno 2018 oppure arriva fino al 2019?

Per fugare ogni dubbio ho contattato le strutture di Ministero dello Sviluppo economico e Ministero del Lavoro e ho avuto conferma che la cassa integrazione straordinaria per gli ex dipendenti Gam arriverà fino al mese di novembre del 2019. Una buona notizia per tantissime famiglie in difficoltà anche alla luce del fatto che il gruppo che ha rilevato lo stabilimento, Amadori, sta già realizzando investimenti per provvedere a ricollocare il personale e avrà bisogno di oltre un anno di tempo per completare le procedure. Ora, quindi, la palla passa alla Regione – chiude – che deve portare avanti gli adempimenti di propria competenza”.

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *