All’Unimol in mostra “Project SL”: un Rinascimento digitale

14883705_1800154546899096_6008581599594686721_o

Sarà inaugurata domani pomeriggio alle 17,30 a Campobasso la mostra personale di Federico Lombardo “Sl Project”, curata da Lorenzo Canova e Piernicola Maria Di Iorio, negli spazi Unimol del Dipartimento di Scienze Umanistiche, Sociali e della Formazione, Galleria Gino Marotta/ARATRO in Via De Sanctis.
La Galleria inaugura la sua nuova stagione espositiva presentando due recenti cicli di opere digitali e disegnative, insieme ad alcune opere pittoriche di Lombardo che lavora sul limite incerto che separa la pittura tradizionale dalla sua ricreazione mediante programmi informatici, costruendo una sorta di Second Life della pittura stessa, sospesa tra materialità e immaterialità.
Nelle opere in mostra l’artista riflette così sui temi del ritratto e della copia dai grandi maestri della pittura antica, in opere completamente ricostruite dalla sua mano attraverso pennelli reali o digitali. “Nella sua proiezione futuribile – scrivono i curatori – l’artista cerca tuttavia di tornare costantemente a un nucleo originario e psichico, alla necessità umana di fare pittura anche attraverso media nuovi ma che conservano radici archetipe. In questo viaggio parallelo, Lombardo dialoga così con il Rinascimento, e con il Barocco, insegue Guido Reni, Caravaggio, Giorgione e Ribera, ricostruisce volti facendoli emergere dalle tenebre del nulla, ridà senso al flusso ininterrotto di un fare pittorico che, nonostante oblii e negazioni, rinasce e fiorisce perennemente dal profondo dell’anima umana. La mostra resterà aperta fino al 5 dicembre 2016.
Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un semplice sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *