Agenzia Entrate chiude lo sportello di Larino

[pro_ad_display_adzone id="159437" random="true"]

Il mandato della neonata Giunta Puchetti parte già con una criticità da risolvere. La problematica è quella resa nota dal dispaccio ufficiale diramato dall’Agenzia dell’Entrate, realtà che proprio a Larino, in virtù di un protocollo d’intesa siglato tra la Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate del Molise e l’Amministrazione comunale, aveva aperto in ottobre del 2015 uno sportello decentrato della sede in via Cluenzio, 28 (ex carcere). “Si tratta – affermo a margine del taglio del nastro l’ex assessore Michele Palmieri – di un risultato cercato, voluto e ottenuto. L’abbiamo ubicato in una zona nevralgica come quella del centro storico e anche questo discorso va nell’ottica di una riqualificazione del centro”. Una riapertura che, di fatto, va in controtendenza rispetto a quello che sta avvenendo a livello nazionale. “Abbiamo tutto l’interesse a fornire sempre maggiori servizi alla popolazione e quindi, in accordo con l’attività dei Comuni, abbiamo deciso di aprire questo servizio”.

Lo sportello ha continuato ad offrire servizi alla comunità per circa un anno, ampliando addirittura la propria offerta, ed in particolare dando la possibilità agli utenti di: consegna dei documenti; l’abilitazione ai servizi telematici; la richiesta ed il rilascio di certificazioni; rilascio, variazione e duplicazione del codice fiscale, tessera sanitaria e partita Iva. E mantenendo inalterati i servizi di ricezione degli atti giudiziari; accentazione delle denunce di successione; registrazione dei contratti di locazione; informazione sulla registrazione delle scritture private, con particolare riguardo ai contratti di locazione. Tutto bene sino all’avvenuta comunicazione del Direttore Regionale, Vincenzo Tarroux, che, facendo riferimento alla nota protocollata in data 21 dicembre 2017, annuncia la chiusura dello sportello dell’Agenzia delle nel giorno 30 giugno. Nessuna indiscrezione per quanto riguarda le cause che avrebbero determinato il provvedimento. “Fino a tale data – si legge nel documento – si potrà continuare a fare riferimento al richiamato sportello per i servizi dallo stesso erogati, tra questi la ricezione e la tassazione degli atti giudiziari. Dal 1 luglio 2018 le suddette attività saranno ordinariamente assicurate dagli sportelli dell’Ufficio Territoriale di Termoli.

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi
[pro_ad_display_adzone id="159441" random="true"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *