Acqua a bordo, provvidenziale intervento della Guardia Costiera

Si conclude all’alba con successo, il coordinamento del soccorso compiuto dalla sala operativa della Capitaneria di Porto di Termoli a favore di un motopesca il cui comandante alle ore 23:30 circa faceva pervenire una richiesta di aiuto a causa di un improvviso allagamento dei locali macchine.

Dal momento della chiamata l’Autorità Marittima ordinava a due unità in navigazione zona di fornire assistenza all’unità interessata che in breve tempo andava in black out generale con radio fuori uso. L’unità navale Guardia Costiera – operativa con personale in sede pronto a muovere ventiquattro ore su ventiquattro – dirigeva sul punto in pochi minuti iniziando con i mezzi in dotazione l’esaurimento dell’acqua a bordo del peschereccio sinistrato. Contestualmente la Guardia di Finanza e i Vigili del fuoco mettevano prontamente a disposizione rispettivamente un’unità navale e una pompa barellabile compressiva di gruppo elettrogeno, inviati al più presto sul posto per contrastare definitivamente l’ingresso di acqua a bordo. Nel giro di qualche ora, tutte le risorse impiegate, consentivano il rientro in sicurezza del motopesca e del suo equipaggio in porto a Termoli.

Concluso il soccorso, il personale della Capitaneria di Porto di Termoli, sarà impegnata con l’inchiesta volta ad individuare cause ed eventuali responsabilità dell’evento occorso, con lo scopo di garantire la sicurezza della navigazione.

Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *